LECTIO DEL 16/03/14

Cammina attraverso l’uomo e arriverai a Dio.

Sant’Agostino, Discorso 141

 

 

In ascolto

del racconto di Matteo

  

Entro nell’incontro con il Signore con tutto me stesso.

Corpo, mente e spirito cercano armonia attraverso il silenzio, la quiete dei gesti, la preghiera.

 

 

Signore nascosto e vibrante, come perla preziosa, in me e in tutte le cose,

donami di discendere in me e in tutte le cose.

Dammi saggezza e intelligenza,

misericordia e forza,

equilibrio e fondamento,

sicurezza e semplicità.

Ch’io discenda nel profondo di me e di tutte le cose

per trovare Te, o Perla preziosa senza pari.

Ora,

qui,

lascia ch’io diventi

 ascolto della Tua presenza

per essere trasparenza di Te,

o Perla preziosa che nell’intimo dimori.

·         Lectio

(ascolto il racconto di Matteo 13, 44-52)

 

[44] Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, e vende tutti i suoi averi e compra quel campo.
[45] Il regno dei cieli è simile a un mercante che va in cerca di perle preziose;
[46] trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra.
[47] Il regno dei cieli è simile anche a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci.
[48] Quando è piena, i pescatori la tirano a riva e poi, sedutisi, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi.
[49] Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni
[50] e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti.
[51] Avete capito tutte queste cose?”. Gli risposero: “Sì”.
[52] Ed egli disse loro: “Per questo ogni scriba divenuto discepolo del regno dei cieli è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche”.

 

·         Meditatio

(lascio che la Parola scenda nelle mie profondità, al centro dell’essere, e resto nel mio centro in ascolto di quanto lo Spirito di Dio suggerirà)

 

Spunti per la meditazione

 

·         Collatio

(condivido la scoperta dell’attualità con la mia vita di questa Parola meditata)

 

·         Oratio

(rendo grazie dell’esperienza d’incontro con Dio nella fecondità della Sua Parola)


 Ti esalterò, Signore, perché mi hai liberato
e su di me non hai lasciato esultare i nemici.
Signore Dio mio,
a te ho gridato e mi hai guarito.
Signore, mi hai fatto risalire dagli inferi,
mi hai dato vita perché non scendessi nella tomba.
Cantate inni al Signore, o suoi fedeli,
rendete grazie al suo santo nome,
perché la sua collera dura un istante,
la sua bontà per tutta la vita.
Alla sera sopraggiunge il pianto
e al mattino, ecco la gioia.
Nella mia prosperità ho detto:
“Nulla mi farà vacillare!”.
Nella tua bontà, o Signore,
mi hai posto su un monte sicuro;
ma quando hai nascosto il tuo volto,
io sono stato turbato.
A te grido, Signore,
chiedo aiuto al mio Dio.
Quale vantaggio dalla mia morte,
dalla mia discesa nella tomba?
Ti potrà forse lodare la polvere
e proclamare la tua fedeltà?
Ascolta, Signore, abbi misericordia,
Signore, vieni in mio aiuto.
Hai mutato il mio lamento in danza,
la mia veste di sacco in abito di gioia,
perché io possa cantare senza posa.
Signore, mio Dio, ti loderò per sempre.

Salmo 30


·         Contemplatio

(accolgo Dio in me)

 

·         Actio

(metto in pratica nella mia vita quello che ho ascoltato)

 

‘Un filo di paglia galleggia sull’acqua, la gemma preziosa abita nel fondo’.

(dai Detti eleganti del Dalai Lama)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...