Nella quiete della sera

Immagine

Ho sempre amato la quiete della sera, quando anche le ombre sembrano distendersi e placarsi e tutto è in una azzurrità opalescente.
Questa domenica sera di maggio, poi, ha un sapore conosciuto: è nuova, come ogni giorno, ma è antica, perchè porta addosso i segni della promessa di Dio.
Sono nel piccolo giardino della mia casa e sono al mio posto.
Quello che ho cercato, ascoltando la Parola di Dio sulla mia storia, e trovato per una strada sorprendente.
Se OGGI lasciassi questa terra sarei grata d’ogni cosa, non avrei rimpianti.
E se OGGI dovessi chiedere al Signore il dono più grande per quelli che mi ha dato non avrei titubanze.
Non l’onore che sfuma, non la simpatia dei molti, nè la ricchezza che tanto è avara nel dare gioia.
Chiederei, per tutti, quel che ho avuto a mio volta in dono: l’abbraccio silente e amante di Lui, un Dio che si da a conoscere come amore tra Tre Persone.
E dunque OGGI, che sia l’ultimo giorno o ce ne siano ancora molti, questo è il dono che chiede il mio cuore, per lo sposo al mio fianco, per mio figlio, per le nostre famiglie, per tutti quelli che amo, per gli amici perduti e quelli trovati… e, come direbbe mia madre!, ‘per il mondo intero’!
Lasciamoci fare SUA DIMORA.
Il resto ci sarà dato in aggiunta.

Buona domenica amici!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...