Siedi

Immagine

‘Siedi alla mia destra,
finchè io ponga i tuoi nemici
a sgabello dei tuoi piedi (…)
Lungo il cammino si disseta al torrente
e solleva alta la testa’.
(Salmo 109, 1.7)

Quando il corpo è in assetto, la psiche si placa e lo spirito può ricevere Luce.
La posizione nella preghiera è molto importante perchè l’uomo, nella sua verità, è uno e non una realtà divisa.
Se le membra si placano, tutto si placa.
Come la superficie dell’acqua, quando è increspata da un sasso lanciato, si muove in cerchi concentrici prima di ritrovare la calma originaria, così è di noi.
Nella ricerca della quiete ci sono movimenti e sconvolgimenti di cui dobbiamo essere pazienti spettatori. Gli scricchiolii delle articolazioni, i pensieri e la loro folla infinita… Ma nella perseveranza tutto si placa.
E quando diveniamo uno spazio vuoto, aperto, una coppa, allora viene Colui che è atteso da ogni nostra cellula, fin dal giorno in cui ‘dal seno dell’aurora fummo generati’ (cfr. v.3).
Viene e disseta.
Viene e solleva il nostro capo, ci verticalizza verso la nostra realtà più profonda e più alta.
Il divino avviene in noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...