‘Temo che il Signore passi ed io non me ne accorga’ Agostino d’Ippona

Dal Vangelo secondo Luca (17,20-25)

Interrogato dai farisei: «Quando verrà il regno di Dio?», rispose: «Il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione, e nessuno dirà: Eccolo qui, o: eccolo là. Perché il regno di Dio è in mezzoa voi!».

Disse ancora ai discepoli: «Verrà un tempo in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del Figlio dell’uomo, ma non lo vedrete. Vi diranno: Eccolo là, o: eccolo qua; non andateci, non seguiteli. Perché come il lampo, guizzando, brilla da un capo all’altro del cielo, così sarà il Figlio dell’uomo nel suo giorno. Ma prima è necessario che egli soffra molto e venga ripudiato da questa generazione.

‘… non viene in modo da attirare l’attenzione (…) il regno di Dio è in mezzo a voi!’.
Alcuni traduttori riportano ‘è in voi’.
E’ al centro dell’essere, possiamo dire senza timore di tradire la Parola.
Mi viene in mente un’affermazione di Agostino d’Ippona: ‘Temo che il Signore passi ed io non me ne accorga!’.
Ecco, appunto, il regno è al centro dell’essere, ma noi siamo nel nostro centro?

Buon tiro al bersaglio! 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...