29 ottobre 2012

Lc 13, 10-17
Anche noi, come la donna del vangelo di oggi, siamo spesso curvi su una ciclicità senza sbocchi, su mentalità che ripercorrono sempre gli stessi percorsi, fiaccati da situazioni ristagnanti a cui non sappiamo dare nuovo respiro.

E allora arriva Lui, con il Suo fascino, a rompere gli schemi, a liberare gli ingorghi della vita. Ci chiama a sè (v.12).
La quotidianità, l’alternarsi delle stagioni, si rivestono di nuovo slancio e, dal di dentro, arriva luce anche dove pensavamo potesse regnare solo l’oscurità.
Dal di dentro.
E’ lì che si cambia la storia. Che si permette a Cristo di cambiare il mondo.
Una rivoluzione più grande d’ogni altra!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...